About admin_ws

This author has not yet filled in any details.
So far admin_ws has created 103 blog entries.

SPLIT PAYMENT – SCISSIONE DEI PAGAMENTI

La Fondazione Architetti P.P.C. di Venezia informa i propri fornitori che dal 21 febbraio 2018 è tenuta ad applicare il metodo di pagamento detto split payment o scissione dei pagamenti.

I fornitori potranno verificare sul sito del MEF che dal 21.02 u.s. la Fondazione è iscritta nell’ Elenco delle Fondazioni assoggettate a tale disciplina.

Dal 21 febbraio 2018 i nostri fornitori dovranno emettere fattura per i beni ceduti e/o i servizi prestati con indicazione dell’ iva dovuta e dovranno inserire in fattura la seguente dicitura “scissione dei pagamenti art. 17 ter dpr 633/72”.

La Fondazione una volta ricevuta la fattura pagherà esclusivamente l’imponibile (al netto dell’eventuale ritenuta d’acconto) mentre l’imposta sarà “scissa” e versata direttamente all’erario.

2018-03-06T17:21:04+00:00

CONCORSO DI IDEE

CONCORSO DI IDEE

Concorso di idee organizzato da ASCOTRADE SpA con il supporto della Fondazione Architetti di Treviso.

Conversione dell’ufficio commerciale Ascotrade di Pieve di Soligo in un ufficio commerciale eco-compatibile.

Bando.pdf
Calendario_def
Concorso_Ascotrade-Estratto_doc
2017-10-11T13:38:40+00:00

Il Saluto della Presidente Arch. Silvia Bortolozzo

Un saluto ed un grazie,

per comunicarvi la fine del mio mandato.

Mi rivolgo a tutti i colleghi iscritti al nostro Ordine professionale ed ai colleghi consiglieri con i quali ho condiviso questi quattro anni di lavoro nel consiglio dell’Ordine ed alla Presidenza della Fondazione.

Un grazie a tutti coloro che hanno creduto, nell’eleggerci, nei contenuti del documento programmatico propostogli e a chi in questi anni ha collaborato e partecipato  attivamente con noi all’attività svolta.

Ho operato con la volontà di affermare alcuni principi ribaditi dallo Statuto della Fondazione nei quali credo con convinzione ed in particolare la valorizzazione e la qualificazione della professione dell’Architetto, oltre alla qualità ed efficenza della prestazione professionale, ed è con questo obbiettivo che la Fondazione ha svolto un’attività di aggiornamento tecnico scientifico, culturale e di promozione dell’attività professionale.

Credo inoltre nella condivisione che assieme all’informazione ed alla semplificazione ha portato la Fondazione ad operare in collaborazione con molte Istituzioni pubbliche che si occupano di tematiche e procedure aministartive in ambito edilizio urbanistico del resaturo della tutela del territorio etc.

Ho creduto nelle azioni fatte per consolidare e rafforzare i rapporti tra i professionisti e la committenza  nel rispetto e per la tutela reciproca, la Fondazione si è occupata di temi relativi alla contrattualistica ed alla responsabilità civile e penale, ma allo stesso tempo puntando alla qualità della nostra preparazione per proteggere l’interesse collettivo e salvaguardare le aspettative della committenza.

Ho sentito il dovere di intraprendere con la Fondazione un’attività di “avviamento alla professione” rivolta ai neoiscritti che affrontano per la prima volta il mondo del lavoro da Architetti: sono il futuro.

Ho creduto nell’interazione e la sinergia tra il mondo imprenditoriale e la professionalità che la Fondazione ha favorito creando momenti di incontro.

Ho creduto, nello svolgere l’attività che la Fondazione ha attuato, nell’importanza di coinvolgere ed essere vicini, in loco, a tutti i colleghi che operano nel nostro territorio provinciale, distanti dalla sede dell’istituzione Ordine e Fondazione, territorio vasto e vario che riserva problematiche e caratteristiche diverse in ogni suo Comune.

Ho creduto nell’importanza della collaborazione tra Ordini e Collegi professionali di diversa specializzazione, ingegneri, geometri etc. per elevare il livello qualitativo dell’attività che svolgiamo ed avere un approccio multidisciplinare dei temi da affrontare.

L’obbligo Formativo entrato in vigore nel 2013 all’inizio del  mandato si è rivelato una grande opportunità per poter realizzare tutto quello in cui ho creduto e che con la Fondazione abbiamo avviato.

Una grande opportunità anche per riallacciare e consolidare i rapporti tra colleghi ed istituzioni Ordine e Fondazione.

E’ stata un’esperienza faticosa ma affrontata con molto entusiasmo e con la collaborazione e l’aiuto di tutti i colleghi del cda della Fondazione e dell’Ordine che hanno dedicato tantissimo tempo, energie, professionalità nel portare a termine gli obbiettivi prefissati; saranno loro, che con il rinnovo del mandato, avranno l’opportunità di proseguire il lavoro iniziato assieme: l’inizio di un lungo percorso.

Pur operando al massimo delle nostre capacità e volontà, seppur non portando a compimento appieno tutto quanto prefissatoci, e trovando a volte difficoltà che ci hanno impedito di operare al meglio, considero qualsiasi attività sempre un work in progress in grado pertanto di essere affinata, sviluppata ed ampliata con il tempo e l’esperienza in corso.

In conclusione del mio mandato assieme ai  colleghi del c.d.a. abbiamo rivisitato il sito della Fondazione con l’obbiettivo di valorizzare il lavoro e le opere realizzate da alcuni nostri colleghi che hanno partecipato alla selezione di progetti indetta nel 2016 e che oggi trova coompimento.

Un grazie particolare alla segreteria della Fondazione e dell’Ordine che ci hanno guidati ed affiancati in questa esperienza.

Buon lavoro a tutti i colleghi e buona continuazione, ai consiglieri, per il mandato 2017/2021.

Silvia Bortolozzo

2017-08-02T16:32:07+00:00